Credito d’Imposta Industria 4.0 – 2021
per l’acquisto di piattaforme aeree

Con un investimento di circa 24 miliardi di euro, nella legge di bilancio 2021 vengono prorogati e addirittura aumentati gli incentivi previsti dal Piano Nazionale Transizione 4.0 per la trasformazione tecnologica digitale delle imprese italiane. In particolare, per gli investimenti relativi all’acquisto di beni strumentali nuovi, con una spesa inferiore a 2,5 milioni di euro, si ha oggi diritto a un tax credit fino al 50% nel 2021 e fino al 40% nel 2022.

Chi sono i destinatari degli
incentivi industria 4.0

Tutte le imprese con sede in Italia indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione e dal regime fiscale di determinazione del reddito

Fino a quando si può usufruire del credito d’imposta industria 4.0

Le misure previste dalla legge di bilancio 2021 riguardano investimenti effettuati fino al 31 dicembre 2022, o fino al 30 giugno 2023 se ordinati e pagati con acconto minimo del 20% del costo totale.

Le piattaforme aeree rientrano nel credito d’imposta industria 4.0?

Le Piattaforme di lavoro mobili elevabili (PLE) rientrano tra le strumentazioni che consentono l’accesso al bonus Industria 4.0, come confermato nella circolare dell’ Agenzia delle Entrate (n. 4/E del 30 marzo 2017).

Quali requisiti devono soddisfare i macchinari per
accedere agli incentivi 4.0?

Tutte e 5 le principali caratteristiche

  • controllo per mezzo di CNC (Computer Numerical Control) e/o PLC (Programmable Logic Controller);
  • interconnessione ai sistemi informatici di fabbrica con caricamento da remoto di istruzioni e/o part program;
  • integrazione automatizzata con il sistema logistico della fabbrica o con la rete di fornitura e/o con altre macchine del ciclo produttivo;
  • integrazione automatizzata con il sistema logistico della fabbrica o con la rete di fornitura e/o con altre macchine del ciclo produttivo;
  • interfaccia tra uomo e macchina semplice e intuitiva;
  • rispondenza ai più recenti parametri di sicurezza, salute e igiene del lavoro.

Almeno due delle caratteristiche aggiuntive

  • sistemi di telemanutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto;
  • monitoraggio continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri di processo mediante opportuni set di sensori e adattività alle derive di processo;
  • caratteristiche di integrazione tra macchina fisica e/o impianto con la modellizzazione e/o la simulazione del proprio comportamento nello svolgimento del processo (sistema cyberfisico)

Quali requisiti di industria 4.0
soddisfano le piattaforme aeree CMC?

Le piattaforme mobili CMC soddisfano i cinque punti relativi alla
caratteristiche obbligatorie e due dei tre requisiti riportati nelle
caratteristiche ulteriori sopra riportate. Risultano pertanto
ammissibili all’agevolazione del Credito d’imposta 4.0.

Contattaci per saperne di più

    Il consenso al trattamento dati * si considera liberamente prestato lasciando flaggata la casella Informativa privacy
    Privacy Preferences
    When you visit our website, it may store information through your browser from specific services, usually in form of cookies. Here you can change your privacy preferences. Please note that blocking some types of cookies may impact your experience on our website and the services we offer.